sabato 9 gennaio 2016

"La Tela del Ragno" Di Domenico Scapati presentata a Mottola. -Reportage-

Da qualche tempo, le presentazioni dei libri vengono strutturate in modo da favorire un  rapporto ravvicinato tra lo scrittore ed il pubblico, attraverso il ricorso a strategie improntate al  dinamismo, quali: la presenza di gruppi musicali, la proiezione di booktrailer, i drink di benvenuto e tutto ciò che possa essere in tema col contenuto dello scritto, contribuendo a ricrearne l'atmosfera.
 E’ quanto avvenuto a Mottola, città natale dello scrittore Domenico Scapati che da Palermo, città di attuale residenza, è tornato nel paese d’origine per presentare il suo nuovo libro “La Danza del Ragno”. L’evento, organizzato nella Sala Consiliare del Comune, è stato allietato dalla presenza del gruppo folk “Canzoniere Mottolese” che si è esibito nelle danze e nelle musiche della tradizione, e dalla visione del videoclip di presentazione cui è seguita la degustazione di prodotti tipici locali. Alla serata era presente l’amica Daniela Gerundo che ha prodotto una testimonianza dell’evento attraverso le foto e la recensione del libro stesso.

Un dono fresco di stampa ricevuto dal mio amico Domenico Scapati, pugliese trapiantato in Sicilia per motivi di lavoro. 
“La Danza del Ragno”: un pretesto per intraprendere un viaggio nella memoria che Mimmo Scapati ripercorre aggiungendo considerazioni personali e spunti di riflessione; una rivisitazione della propria infanzia vissuta nei “luoghi dello spirito” di quella terra di miti e suggestioni, credenze e superstizioni che è la Puglia; uno sguardo rivolto ad un passato scrutato attraverso la lente deformante della nostalgia mitizzatrice.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...