giovedì 16 aprile 2015

Reportage Serata di Chiusura San Severo Winter Jazz 2014/15

Eravamo al mese di Settembre dello scorso anno quando l'attesa per i concerti in programma al San Severo Jazz Winter 2014/15 sembrava non dovesse finire mai.

Sembra incredibile che un altro anno sia passato e che tutti questi incredibili concerti ci siano passati davanti. Innumerevoli le occasioni per tornare a Parlare di questa rassegna e i reportage che abbiamo pubblicato.

Come dimenticare la bellissima serata inaugurale con il concerto di Gino Sitson della quale il puntuale direttore artistico Antonio Tarantino ci ha inviato il report fotografico e la sua recensione? Il concerto di Ambrose Akinmusire o il report sul concerto di Morghera Partipilo? Ma abbiamo parlato di questa bellissima rassegna anche riguardo al concerto di Francesco Chiapperini e alla serata in cui per merito del San Severo Jazz Winter e di Marcello Allulli abbiamo fatto la conoscenza di Greta Panettieri incredibile interprete che dall'Italia agli USA esibisce un talento unico e raro che la proietta con estrema facilità dalla musica jazz "sperimentale" di Allulli al suo repertorio più personale e variopinto.

Ma abbiamo continuato a parlare del San Severo Jazz Winter anche per altri concerti di questo incredibile cartellone che meritava davvero di essere citato per intero in questo Blog: Il Reportage sul concerto di Miguel Zenon, sempre ad opera dell'instancabile Antonio Tarantino, il post ed il Reportage del concerto di Pasquale Innarella, ed il concerto Bop Now che ha concluso la rassegna sono state le ultime occasioni, per quest'anno, di parlare di jazz e di San Severo e quest'ultimo Reportage conclude un altro ciclo che rappresenta, secondo me, un ulteriore step verso mete ancora più ambiziose. Sarà una vera gioia ritrovarci a Settembre per ricominciare di nuovo ed essere testimoni di un nuovo anno di concerti!

Credo di poter affermare che nessun altra rassegna abbia avuto così tanti post in questo blog. Il merito è tutto del Direttore Artistico Antonio Tarantino che oltre ad essere un grande selezionatore di musica è anche un perfetto e puntuale addetto stampa oltre che, ormai lo posso dire, un grande amico.

Questo Blog racconta da anni la musica dal vivo in Puglia senza chiedere nulla in cambio. Diventa fan della Pagina Ufficiale del Blog su Facebook per testimoniare il tuo apprezzamento:



Reportage Serata di Chiusura San Severo Winter Jazz 2014/15



Non poteva che finire diversamente la 5^ Edizione del San Severo Winter Jazz con un nuovo progetto musicale che ormai e pienamente lo contraddistingue.

Una grande festa, quella di venerdì 10 aprile al Caffè Tra Le Righe, a conclusione di questa avventura musicale durata sei mei con undici straordinari eventi.

Una serata esplosiva, così com’era stata annunciata, ricca di suoni e contaminazioni, groove e tanto swing per reinterpretare il BOP in chiave contemporanea. Un suono radicato nella vecchia tradizione Bop ma con aspetti fulminanti nuovi, un sound “metropolitano”, caratterizzato da tempi molto veloci e da elaborazioni armoniche innovative e in contrapposizione agli stili jazz utilizzati in un lungo percorso di storia contemporanea.

E’ il jazz che si ascolta da circa un decennio a New York. Una rivoluzione (New Bop), nella rivoluzione (Be-Bop), uno stile musicale che vuole essere anche uno stile di vita in fermento.
Esemplare quando nel 2009 invitai (la loro prima volta in Italia) Loghan Richardson, Ambrose Akinmusire, David Binnet, Dave Striker, tanto per citarne alcuni. Giovani musicisti che rappresentavano la nuova e rivoluzionaria tendenza Bop che sempre di più e, in forma dirompente, andava affermandosi nei jazz club newyorkesi.

Non è sempre cosa facile accettare e gradire qualcosa di nuovo e/o rivoluzionario quando ci si è abituati nel tempo ad un certo tipo di ascolto. Necessita entrare nel contesto quotidiano attuale, del vissuto, delle difficoltà della vita odierna dei giovani musicisti Newyorkesi per meglio intraprendere il disagio sociale che si manifesta poi in nuovi linguaggi musicali.



E’ il bello della Musica Jazz che in un secolo di storia ha avuto 11 mutamenti e/o rivoluzioni, 11 modelli di interpretare la musica jazz. La Musica Jazz Non E’ Stagnante, rappresenta sempre il mutamento, l’evolversi della vita, altrimenti non sarebbe stata la prima forma di globalizzazione culturale per entrare a pieno titolo in tutti i continenti ed assorbire le diversità, le particolarità, le tradizioni, i comportamenti culturali del mondo intero per poi fonderli in un unico tracciato musicale:  J A Z Z

I classici standards di Charlie Parker, Bud Powell, Thelonious Monk, Jimmy Davis, sono stati brillantemente reinterpretati in chiave contemporanea dal neo costituito BOP NOW composto da:


 # Angelo OLIVIERI: tromba 
# Francesco MASCIO: chitarra 
# Francesco CUSA: batteria

Un trio creato appositamente da Angelo Olivieri a chiusura di questa edizione con musicisti attivi nei più diversi ambiti della scena jazzistica ed insieme per la prima volta. Dalla Maremma Olivieri, Cusa da Catania e Mascio da Cassino, insieme in questo nuovo progetto da cui, stando ad alcune anticipazioni, nascerà un disco. E’ stata una esecuzione eccellente di brani come: Ah-Leu-Cha # Bloomdido #  Scrapple from the Apple # Au Privave di Charlie Parker, e continuare con Bouncing with Bud di Bud Powell; Evidence e Well you needn't di Thelonious Monk e brani inediti di Angelo Olivieri: Outsiders  e Sbop.



Un trio che per la forte interplay dimostrava di essersi assemblato chissà da quanto tempo. E’ la dimostrazione che quando parliamo di Musicisti di un certo spessore, anche se si incontrano per la prima volta, sanno dare il massimo di se stessi e la fusione delle loro diversità ha dato forma al   BOPNOW3.

Un grazie di cuore a tutti voi carissimi Amici di San Severo Winter Jazz per la vostra calorosa compagnia, il vostro sostegno insieme ai partners, alla produzione del Caffè Tra Le Righe/Spazio Off di Paola Marino e Giovanni Cera,  a tutti i Musicisti ospiti, alle tante testate giornalistiche, ai tantissimi siti blog che hanno voluto offrire con i loro comunicati tanta visibilità alla nostra Rassegna Artistica Internazionale.

ARRIVEDERCI ALLA PROSSIMA, 6^ EDIZIONE DI SAN SEVERO WINTER JAZZ 2015/16
NATURALMENTE, SEMPRE AL CAFFE’ TRA LE RIGHE/SPAZIO OFF

Antonio Tarantino (Dir.Art.San Severo Winter Jazz)

Resta collegato con il mio Blog attraverso la News Letter per ricevere gli aggiornamenti settimanali dei concerti che si svolgeranno in Puglia. Iscriviti alla Mailing List:





   



   
   

   

   






0 commenti:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo POST o, meglio ancora, la recensione allo spettacolo dopo che lo avrai visto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...