mercoledì 25 febbraio 2015

PASQUALE INNARELLA 4TET Live al San Severo Jazz Winter 2015


I concerti del San Severo Jazz Winter continuano a susseguirsi regolarmente. Mi piacerebbe andare a sentirli tutti e scrivere molto più spesso di quel che accade al Caffè tra le Righe ma il mio tempo è limitato purtroppo. Fortunatamente le notizie mi arrivano puntualmente grazie all'incredibile lavoro svolto dal Direttore Artistico della rassegna Antonio Tarantino che la scorsa settimana mi ha inviato il suo Report Live del concerto di Miguel Zenon dello scorso 20 Febbraio 2015.


Oggi invece vi parlerò del duplice evento che vi aspetta il prossimo venerdì 6 MARZO:

In pre serata alle ore 21,30 ci sarà la presentazione del  libro "IL TEMPO DI UN ALTRO DISCO"
alla presenza dell'autore  Fabio Ciminiera.
Naturalmente non si tratta di un libro qualunque ma di un libro che nella musica, e nel Jazz in particolare, ha il suo principale ingrediente. L'autore infatti è redattore di
Jazz Convention   e, oltre ad essere autore dei programmi di Jazz Convention on TV, si divide tra diversi ruoli sempre affini alla musica trasformandosi di volta in volta da conduttore radiofonico e televisivo a redattore e critico fino ad interpretare il difficile ruolo dell'ufficio stampa e organizzatore di concerti. Come se non bastasse, dal 2007 fa parte dello staff del Pescara Jazz Festival.
 Il libro che presenterà rappresenta la somma dei suoi ricordi e delle esperienze che la vita gli ha regalato per merito della sua passione per la musica.

 Questa presentazione è già di per se un motivo sufficiente per non mancare l'appuntamento del prossimo 6 Marzo ma al San Severo Jazz Winter è la musica ad essere la vera protagonista e quindi dalle ore 22,00 ci sarà il concerto di  PASQUALE INNARELLA 4TET : “Uomini Di Terra”


Pasquale Innarella: ten. sopr. & alto saxes
Francesco Lo Cascio: vibes
Pino Sallusti: bass
Roberto Altamura: drums

Il repertorio proposto sarà composto da brani di Pasquale Innarella perfettamente allineati al jazz contemporaneo. Tutte le composizioni proposte portano la firma di Innarella (tranne due: "Malayka" di Fadhili William e "Non è l'amore che va via" di Vinicio Capossela) e si caratterizzano per l'insolito inserimento nel quartetto di uno strumento come il vibrafono che, per merito del grande talento degli interpreti, finisce per proporre un Sound ricco e coinvolgente, un ricco caleidoscopio di suoni saldamente ancorato alla musica Jazz.


 L'appuntamento è consigliatissimo. Come ogni altro di questa splendida rassegna.

Resta in contatto con il mio Blog attraverso la mia Pagina Fan su Facebook:


oppure iscriviti alla mia Mailing List per ricevere settimanalmente le informazioni sui concerti e gli eventi consigliati dal Blog:





   



   
   

   

   





0 commenti:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo POST o, meglio ancora, la recensione allo spettacolo dopo che lo avrai visto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...