giovedì 14 febbraio 2013

22 Febbraio '13 Gabriele Mirabassi Trio all'Enoteca del Jazz di Molfetta



Un appuntamento da segnare in agenda quello del prossimo 22 Febbraio alle Enoteca del Jazz di Molfetta.

Ospite della serata sarà il grande clarinettista GABRIELE MIRABASSI 
che insieme a due talenti pugliesi,

DI MODUGNO – BALDUCCI TRIO, darà vita ad un concerto degno delle sue recenti performance nel successo televisivo dell'anno di "Sostiene Bollani" che da  RAI 3 lo portetrà direttamente all’Enoteca del Jazz!

GABRIELE MIRABASSI è uno dei più grandi virtuosi al mondo di clarinetto.

Autore di una numerosissima discografia, con all'attivo numerosi  premi e riconoscimenti internazionali, richiama l'attenzione dei meno esperti che non lo conoscono per le prestigiose collaborazioni  che può vantare, una serie di nomi da mettere i brividi e che fanno venir voglia di ascoltarlo:
MINA, JOHN CAGE, RICHARD GALLIANO, MICHEL GODARD, LUCIANO BIONDINI, STEVE SWALLOW, JOHN TAYLOR, IVANO FOSSATI, GIANMARIA TESTA, ORCHESTRA D’ARCHI ITALIANA, ISTITUZIONE SINFONICA ABRUZZESE.

Insieme a Mirabassi si esibiranno due eccellenze del nuovo jazz  italiano:

Pierlugi Balducci al basso che può vantare altrettanto prestigio nelle sue collaborzioni ( Ernst Reijseger, Robert Bonisolo, Luciano Biondini, Roberto Ottaviano, Fabrizio Bosso, Javier Girotto)
e che attualmente è impegnato in qualità di co-leader della formazione Nuevo Tango Ensemble, tra le più significative formazioni europee di tango-jazz ed ha pubblicato a suo nome  ben sei album!
Il suo ultimo lavoro vede John Taylor al piano, Paul McCandless all’oboe e Michele Rabbia alla batteria.
Le riviste Jazzit e Jazzmagazine gli hanno dedicato ampie interviste. Raffinato compositore ha composto la colonna sonora di “A ma soeur”, film di Catherine Breillat, in corso al festival di Berlino 2001.
Il suo ensemble ha inciso inoltre la sigla dell’ultimo film di Edoardo Winspear “Galantuomini”.

Nando di Modugo  alla chitarra classica  con le delicate e suggestive sonorità.
Anche lui è un musicista di primo piano e la lunga serie di collaborazioni è solo un modo per capire quanto possa essere apprezzato da talenti come Ennio Morricone e Nicola Piovani sotto la cui direzione ha suonato in orchestra mentre se lo si vuol giudicare dalle colaborazioni anche lui può vantarne di prestigiose: Pierre Favre e Jay Rodriguez e con attori di teatro del calibro di Arnoldo Foà e massimo Wertmuller;

Enoteca del Jazz De Astis
Via Ten.Fiorino 50 – Molfetta (BA)
www.enotecadeljazz.123hompage.it

Info e Prenotazioni 3478126389 – 3491917493
Ore 20.30 I°set – 22.30 II°set



17 Febb - 17 Marzo 2013 "teatro@tavlì" Rassegna Teatrale


Sono sempre felice di parlare di Teatro nel mio Blog. Come più volte ho scritto ritengo la serata in teatro la "valida alternativa" capace di imprimere la giusta motivazione per il pubblico che alla noiosa serata sul divano davanti alla tv preferisce il "rito" della vestizione, delle chiacchiere nel foyer con amici e sconosciuti e il contatto diretto con gli attori che trasmettono le loro emozioni solo attraverso pochi metri.

Per descrivere la rassegna che vi presento oggi vi riamando alle parole di una mia "amica" che ha scritto per me e per tutti voi questo post:


Inizierà domenica 17 febbraio la rassegna teatrale sul palco del Tavlì Art Cafè. 
Il Tavlì, luogo accogliente, suggestivo, capace di espressività è anche laboratorio dove sperimentare i diversi linguaggi artistici: arte, letteratura, fotografia, musica e, da oggi anche teatro. 
L’intento è quello decontestualizzare gli eventi che caratterizzano il linguaggio teatrale dagli ambienti tipici della drammaturgia e ricrearlo in uno spazio fisico e psicologico estraneo e proprio per questo fortemente generativo. Il minimalismo scenografico e il contatto con il pubblico divengono presupposto di dialogo e interazione dinamica con lo spettatore per creare un passaggio nuovo: dall’essenzialità del gesto alla potenza del testo. 
Nascono così immagini mentali ed emozioni nuove per un’operazione artistica che non finisce nell’interazione scenica ma prosegue oltre lo spazio ed il tempo dell’azione teatrale.

La rassegna ideata da Alessandra Silvaggi e Antonella Dipierro è fresca e ricca di significati, intrisa di ironia e leggerezza; propone momenti di ilarità e suggerisce riflessioni sul mutevole divenire dell'essenza umana.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...