venerdì 26 aprile 2013

Locus Festival 2013 si comincia il 26 Luglio con Cody ChesnuTT


Il Locus Festival di Locorotondo è una della manifestazioni più attese dell'anno per i lettori di questo BLOG.

Iniziare a parlarne è il segnale che l'inverno è finito, che siamo in primavera e che l'estate si avvicina. Si cominciano a programmare le serate in Valle d'Itria con la musica e i concerti a fare da ingrediente principale.

Seguiamo il Festival sin dalla edizione del 2011 del Locus Festival segnata, a nostro parere, dalla straordinaria performance di Aloe Blacc e dagli indimenticabili concerti di Dustin O'Halloran e Joan as Police Woman oltre che alla magnifica serata con Raphael Gualazzi reduce dal suo primo Sanremo che ci stupì con il suo repertorio internazionale conquistandosi una memorabile stand-inovation.  Quell'anno era il pianoforte a fare da filo conduttore ed ancora oggi quando ne vediamo uno ci tornano alla mente quelle serate.

Nell'edizione 2012 del Locus Festival invece fu il concerto di Nina Zilli a calamitare tutte le attese che non deluse per niente e che anzi fu l'evento più divertente di quella estate. Indimenticabile anche la serata con Giovanardi e Violante Placido.

Capite adesso che siamo in fibrillazione nell'attesa di scoprire quale sarà il programma 2013.
Ci fanno sapere che il calendario completo sarà rivelato a metà Maggio ma nel frattempo l'anticipazione che ci è pervenuta è già di quelle che ci inducono ad impegnare sin d'ora quella serata.

Il Festival si terrà dal 26 Luglio al 10 Agosto e si aprirà proprio il 26 Luglio con il primo concerto ad ingresso gratuito nello "storico" Largo Mitrano.

Si tratta del concerto di un cantante e musicista che dalla lontana Atlanta (USA) ha iniziato un lungo percorso che dopo il suo primo album capolavoro di esordio "The Headphone Masterpiece" (datato più di dieci anni) lo ha riportato a conquistarsi il grande successo internazionale con il suo secondo album "Landing On A Hundred":






Sarà l'unica opportunità per il pubblico italiano di assistere ad un suo concerto e speriamo che questa sia un motivo in più per i turisti per recarsi in vacanza in Valle d'Itria.

Speriamo che il programma sarà tale da giustificare una migrazione di massa di tutti gli amanti della musica!




0 commenti:

Posta un commento

Lascia il tuo commento a questo POST o, meglio ancora, la recensione allo spettacolo dopo che lo avrai visto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...