martedì 18 dicembre 2012

20 Dicembre '12 True Blues Band LIVE a Fragagnano (TA)


Vi eravate mai accorti che no ho mai parlato di Blues in questo BLOG?

Pensavate non mi piacesse?
Invece no, mi piace eccome!
Il fatto è che trovare eventi di musica Blues è cosa davvero rara.
Il Brazen Head di Fragagnano (TA) è un locale dove si fa musica da molti anni e quest'anno presenta una rassegna di musica BLUES molto interessante. 

La Rassegna è già iniziata dai primi di Dicembre e per colpa mia avete già perso i primi due concerti ma quelli che seguono meritano tutti la massima attenzione sia dagli appassionati di Blues che dai semplici amanti della buona musica.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 20 Dicembre con la        
True Blues band



"Nascono nel 2003 dall’incontro di quattro tra i più autorevoli esponenti e cultori di blues nel panorama campano: Chicco Accetta, Patrizio Buonaiuto, Massimo Furio e Stefano Piccirillo. Il sound dei True Blues si caratterizza dalla ricerca di quelle sonorità tipiche del più puro e vero Chicago blues, grazie al groove di una solida base ritmica e alla presenza di virtuosi intermezzi di armonica che, in un attimo, sembrano rievocare quei luoghi oltreoceano dove il vento del blues soffia ancora forte. Il repertorio, infatti, spazia dai più classici brani di “Muddy Waters” e “B.B.King” al più aggressivo Texas blues di “Steve Ray Vaughan”.


Chicco Accetta: chitarra e voce
Stefano Piccirillo: basso e voce
Patrizio Buonaiuto: batteria
Massimo Furio: armonica

Ci troviamo di fronte a quattro professionisti del Blues che fanno della musica la loro passione, la loro arte e il loro lavoro da decenni e che oltre ad aver fatto esperienza nei più importanti club Italiani vantano importanti partecipazioni nelle varie rassegne di blues e nei principali bluesfestival nazionali tra cui:

Pistoiabluesfestival
Liribluesfestival
Macchiablues
Priorablues


e che hanno suonato al fianco di grandi artisti internazionali come i Creedence Clearwater revived, Eddy “the chief” Clearwater, S.Pedro Slim, Kid Kreole, Mick Martin and bluesrockers, Rudy Rotta e nel 2003, proprio in occasione del Liribluesfestival con Kenny Neal e Billy Branch.
Si presentano al pubblico con un repertorio che spazia dai classici del Chicago e del Delta Blues fino sonorità  più decise come il Texas Blues.
Eccoli:

21 Dicembre '12 Mamavegas LIVE a Andria


Mai sentiti prima di oggi. 
Li ascolti e vuoi andare al loro concerto. 
Il bello dello scrivere un BLOG come questo è tutto li. 

Il concerto è fissato per venerdì 21 Dicembre ad Andria all'Artificio -un circolo Arci- l'ennesimo che ancora una volta si conferma la sede più economica dove tenere concerti e anche se non sopporto che si usi la musica per farne propaganda politica mi tapperei il naso pur di non perdere il concerto di questa band comprendendo che il più delle volte le nostre scelte sono dettate dalle necessità. Quello che mi piace della musica è la capacità di unire e quindi, anche se mi aspetto di non condividere le idee politiche del 90% dei presenti, so che la musica farà il miracolo e ci divertiremo lo stesso! Il "contributo" all'entrata è di solo 1 € e giuro che avrei volentieri pagato dieci volte tanto per trovarmi in un luogo più dedito alla musica e all'arte che alla politica...
La band è di quelle veramente belle e forte del cospicuo numero dei suoi membri, sei musicisti provenienti dalle più disparate esperienze (jazz, musica elettronica, produzioni, colonne sonore), presenta un CD fatto di canzoni

"Scritte a sei teste e dodici mani, parlano attraverso la forma canzone del pop più ricercato, riuscendo a far convivere l'elettronica con le chitarre acustiche, i sintetizzatori con gli archi e gli strumenti a fiato. La coralità che li contraddistingue la si ritrova sul palco: tutti suonano tutto, il canto diventa inno, i loro live sono esperienze uniche e coinvolgenti."

I Mamavegas vivono a Roma e dopo due Ep usciti per l'etichetta 42 Records, "This Is the Day... I See" e "Icon Land", apprezzati da pubblico e critica, arrivano al loro primo disco di inediti, in uscita a novembre sempre per 42 Records: "Hymn for the Bad Things" che potete ascoltare direttamente la sito di Rock.it che ne parla e recensisce i Mamavegas più volte usando termini entusiastici.


Il concerto è presentato da INTHEPENDING
e questo è il video che mi ha conquistato al primo ascolto:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...