venerdì 11 novembre 2011

20 Novembre 2011 High Five Quintet in concerto a Barletta

Quando il Jazz incontra il Teatro io trovo sempre il giusto motivo per acquistare il biglietto e sedermi in prima fila. I puristi diranno che il Jazz è nato nei locali fumosi e che la' trova la giusta collocazione ma io credo che quando il Jazz arriva al palcoscenico del Teatro il binomio che si forma sia irresistibile. Il Teatro Curci di Barletta poi è uno di quelli che per le sue dimensioni e per i ricordi che suscita in me si combina meglio di ogni altro con il Jazz per generare una serata da vivere al massimo. L'evento è organizzato dall’Associazione Played in Italy già organizzatrice del Barletta Jazz Festival  in sinergica collaborazione con la Direzione Artistica del Teatro Curci  è un esempio di quel che si può fare quando l'unione e la condivisione di intenti prende il sopravvento su tutto il resto. Il concerto  è di quelli che giustificano qualche chilometro in auto; ve ne parlo perché credo che sia all'altezza dello splendido Festival che abbiamo seguito la scorsa estate quindi da non perdere per tutti gli amanti del Jazz e della buona musica.

Ecco la formazione:


FABRIZIO BOSSO alla tromba e flicorno,  
DANIELE SCANNPIECO al sax tenore, 
LUCA MANNUTZA al pianoforte, 
TOMMASO SCANNAPIECO al contrabbasso. 
LORENZO TUCCI alla batteria






ed ecco come gli organizzatori descrivono il concerto nel loro comunicato ufficiale:
Gli High Five rappresentano una delle realtà più solide e ben riuscite dell’attuale stagione del jazz italiano. Il segreto del loro successo risiede nell’aver saputo elaborare una musica originale  traendo ispirazione dalle sonorità che affondano le radici proprio nella più sanguigna scuola hard bop, quella degli indimenticati ed indimenticabili maestri come Art Blakey e Horace Silver. Vantano due incisioni entrambe per la Via Veneto Jazz: “Jazz For More” (2002) dove al piano era presente Julian Oliver Mazzariello, e “Jazz Desire” del 2004. Nella stagione d’oro del nuovo jazz più aperto e contaminato gli High Five sono artefici inoltre del successo inaspettato del crooner soul Mario Biondi, partecipando attivamente agli arrangiamenti e come formazione sia al disco “Handful of Soul”. Lo swing, l’energia dell’insieme e la particolare cura per gli arrangiamenti rendono gli High Five un fenomeno unico e di grande valore come dimostra il continuo interesse da parte del pubblico.  Il 13 giugno 2008 esce il loro terzo lavoro, per la prestigiosa Blue Note “FFF – Five Four Fun”, nel quale presentano un repertorio per la maggior parte originale, con brani di ciascuno di loro e quello che dà il titolo al disco, FFF, scritto a 10 mani. Nel 2009 pubblicano per la EMI JAPAN un disco live e nel 2010 esce, sempre per il mercato giapponese "Split Kick" . Tornano sui palchi italiani dopo un paio d'anni nei quali si sono dedicati alle singole carriere producendo tutti molta musica di altissimo livello.
Il Concerto si terrà domenica 20 novembre alle ore 19.30 presso il Teatro Comunale Giuseppe Curci di Barletta. 
Teatro Comunale Giuseppe Curci di Barletta
Corso Vittorio Emanuele, 71
Biglietti disponibili presso la biglietteria del Teatro (tel. 0883 332456) al  costo di 20 €






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...