mercoledì 15 giugno 2011

22 Luglio 2011 Boy George a Barletta

Il prossimo 22 Luglio una delle location più belle di Puglia ospiterà una icona della pop music mondiale: Boy George uno che ha venduto milioni di copie, che oggi può permettersi di dire: «Se non ci fossimo stati Madonna e io non esisterebbe Lady GaGa». Nei primissimi anni '80 quando le parole "gay" e "transessuale" avevano - almeno per noi adolescenti - un significato ancora poco chiaro se non addirittura ignoto, dal giorno in cui ci fu il primo passaggio del video di "do you really want to hurt me" nell'innovativa trasmissione condotta da Jerry Scotti "DJ Television" iniziò una discussione che per metà degli anni '80 occupò le serate dei "paninari" che verteva sulla sua sessualità: Si trattava di una brutta ragazza, di un uomo vestito da donna o di "altro" non meglio specificato? Quello che però mise subito tutti d'accordo furono il sound della sua musica, il messaggio di pace intrinseco ad ogni sua canzone e l'allegria che scoppiava nei locali appena i DJ suonavano i suoi successi e gli anni '80 furono davvero segnati a cadenza regolare dalle sue nuove canzoni, dai nuovi video e dalla gioia che sprizzava dalle sue canzoni che presto furono capaci di sostituire gli interrogativi sulla sua sessualità con un bel "chi se ne frega di che sesso è.. ma la sua musica ci piace!" mettendo così d'accordo fino ad oggi sessuofobi e militanti omosessuali che quando si tratta della sua musica pensano solo a ballare e a cantare.

Boy George aveva 19 anni allora e proprio ieri ne ha compiuti 50.
Ne ha fatti di errori nella sua vita e oltre alle varie dipendenze ha conosciuto anche il carcere e, a volte, anche per motivi incredibili. Uno dei casi più curiosi lo vede condannato per sequestro di persona e violenza quando afferma di aver "dimenticato" ammanettato al letto del suo albergo un "escort" con cui si era accompagnato la notte precedente in scatenati giochi erotici...e questo riassume in poche parole la "pazzia" di un personaggio come lui al quale però per merito di canzoni come "Love i Love" e "Victim" perdoneremo anche questi eccessi tanto più che a Barletta si presenta con tutta la sua Band: 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...